Schittulli Francesco
Schittulli Francesco

LA MEDICINA TRA PASSATO E FUTURO: PRESENTAZIONE DELLO STUDIO SCALP COOLING E INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DEL MUSEO DELLE SCIENZE SANITARIE CON LA MOSTRA “TRIAGE DURANTE LA PRIMA GUERRA MONDIALE”
28 gennaio alle 11.45

Il 28 gennaio alle 11.45 si terrà l’evento congiunto della presentazione dello studio clinico di AOUTS per contrastare l’alopecia in donne in chemioterapia e della nuova sede del museo delle scienze sanitarie che ospiterà una serie di mostre sulla medicina d’epoca. Uno sguardo quindi tra passato e futuro in campo medico e della salute. L’evento è promosso da Azienda Ospedaliero Universitaria “Ospedali Riuniti” di Trieste, Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 2 “Bassa Friulana - Isontina”, Dip. di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute, dall’Università degli Studi di Trieste, Sistema Museale d’Ateneo(SmaTS), e dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT).

Alla cerimonia presentata dal Commissario Straordinario di AOUTS, dott. Nicola Delli Quadri, e dal Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute, Prof. Roberto Di Lenarda interverranno la Presidente della Regione FVG Debora Serracchiani, l’Assessore alla Sanità FVG, dott.ssa Maria Sandra Telesca e il Prof. Francesco Schittulli, Presidente LILT Nazionale e noto senologo-chirurgo oncologo, nonché componente del Consiglio Superiore di Sanità.

Lo studio “scalp cooling” nasce per contrastare l’alopecia (ovvero la perdita dei capelli) in chemioterapia ed è un importante impegno per il miglioramento della qualità della vita delle pazienti. Si tratta di uno studio clinico che ha come responsabile la dott.ssa Alessandra Guglielmi della Struttura Complessa di Oncologia di AOUTS e tra le collaborazioni quella della LILT Trieste, diretta dalla Prof.ssa Bruna Scaggiante. Un grande traguardo che ha visto l’impegno multidisciplinare di molti stimati professionisti per poter realizzare questo studio nell’oncologia triestina.

Il museo delle scienze sanitarie, trova oggi la sua nuova veste nella struttura del Polo Tecnologico piano Interrato dell’Ospedale Maggiore, grazie al sodalizio tra AOUTS e l’Università degli Studi di Trieste, SmaTS. In questa sede verrà inaugurata la prima delle mostre sulla medicina di “altri tempi” che vedrà i reperti della grande guerra.

La mostra “Triage durante la prima guerra mondiale” è stata curata dalla Prof.ssa Vanessa Nicolin, responsabile per il Dipartimento di Scienze Mediche, Chirurgiche e della Salute del sistema museale di ateneo e componente del comitato scientifico SmaTs, coordinato dal Prof. Paolo Quazzolo.


Newsletter
   
   


TGNORBA24 - Roma: presentata campagna Nastro Rosa 2016





Le Iene - PASCA: La campagna di prevenzione di Anna Tatangelo





















 
Partecipa attivamente